FA MALE LAVARE SPESSO I CAPELLI?

Una domanda che viene frequentemente rivolta agli specialisti del settore è proprio questa: è vero che è dannoso lavare spesso i capelli?

Per prima cosa è necessario specificare che quando laviamo i capelli non laviamo solo le lunghezze bensì anche il cuoio capelluto.

IL CUOIO CAPELLUTO È QUELLA PARTE DEL NOSTRO CORPO RICOPERTA DAI CAPELLI E COSTITUITA AL 100% DA PELLE. ESSO POSSIEDE UN FILM IDROLIPIDICO, UN PH, UNA MICROFLORA BATTERICA SPECIFICA E COSTITUISCE UN VERO E PROPRIO “SISTEMA” CHE DEVE RIMANERE IN EQUILIBRIO PER GARANTIRE SALUTE E PROTEZIONE DI CUTE E CAPELLI.

Detergere il cuoio capelluto è indispensabile per mantenere sano questo sistema che può essere intossicato da sostanze allogene (per esempio le micropolveri inquinanti presenti nell’aria o i cosmetici utilizzati per lo styling come gel, lacche, correttori di colore, oppure ancora le stesse tinture) o endogene (ipersecrezione sebacea, tossine, sudore, radicali liberi ossidanti).

Proprio per non andare a danneggiare il cuoio capelluto è molto più importante capire con cosa lavare i capelli piuttosto che quanto spesso farlo.

Fondamentale risulta la scelta dello shampoo, che deve rispettare le esigenze del nostro cuoio capelluto. Uno shampoo troppo aggressivo può disturbare la microflora, danneggiare il film idrolipidico e modificare il Ph.

Se c’è la necessità di lavare spesso i capelli, per motivi legati alla tipologia di lavoro o all’attività fisica, è bene scegliere uno shampoo delicato con Ph neutro.

Ricordiamo però che, almeno due volte a settimana, andrebbe effettuata una detersione “detossinante” per eliminare sebo in eccesso, forfora o residui di prodotti cosmetici dal cuoio capelluto.


La detersione ideale è quella che rispetta l’equilibrio del cuoio capelluto, è efficace nella rimozione degli elementi inquinanti e garantisce una corretta igiene.

LO STELO, IL FUSTO, O LA LUNGHEZZA DEL CAPELLO È QUELLA PARTE COSTITUITA DA UNA RESISTENTE STRUTTURA CHERATINICA FATTA DI ELEMENTI SALDAMENTE INTRECCIATI FRA LORO, COSÌ RESISTENTE CHE UN CAPELLO SANO PUÒ REGGERE, SENZA SPEZZARSI, UN PESO DI 150 GR.!

Lo stelo del capello ha esigenze specifiche sicuramente diverse da quelle del cuoio capelluto.

I capelli ci sembrano puliti e sani quando le lunghezze appaiono morbide, voluminose, lucide ed elastiche. Per questo se effettuiamo lavaggi frequenti e tendiamo ad avere una chioma spenta, secca, priva di volume e danneggiata andrebbe preferito uno shampoo adatto a proteggere, rafforzare ed elasticizzare la cheratina delle lunghezze.


Per rispondere alla domanda iniziale possiamo concludere affermando che lavare spesso i capelli non è dannoso se si utilizzano prodotti di alta qualità che rispondono in maniera ottimale alle varie esigenze specifiche della chioma e che garantiscono una detersione non aggressiva del cuoio capelluto.

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI

1 commento

  • Quali sono gli shampoo che permettono lavaggi frequenti?

    Enrichetta Castagni

Lascia un commento